Virtus Paglieta-Mail Express 1-3
PAGLIETA: De Angelis, Di Giacomo, Di Tommaso, Ronca, Serafini, De Renzi, VItelli A., VItelli M., Zaccagnini, Zagalia, Marino (L). Allenatore: Iurisci.
SAN BENEDETTO: Della Nina, Jurewicz, Gaspari, Faraone, Grigolon, Raffaelli, Ciancio (L), Rossetti, Timpanaro, Piccirillo. Allenatore: Brutti.
Arbitri: D’Avanzo e Brasiello di Napoli.
Parziali: 25-19, 16-25, 22-25, 18-25.
PAGLIETA – Bella, determinata e vincente. La Mail Express San Benedetto sbanca pure Paglieta e inanella la settima vittoria di fila. Un successo ottenuto con il cuore e la voglia matta di rimanere attaccata alle primissime posizione. Perché con 8 giornate alla fine della stagione regolare – ben 24 i punti a disposizione – può ancora succedere di tutto.
Intanto l’impresa corsara di Paglieta consente ai rossoblu di restare in seconda fila a braccetto con Ortona e guardare a 3 punti di distanza il duo di testa, Bellaria-Galatone, con i primi ospiti al PalaSpeca dopo la sosta, il prossimo 8 marzo.
Eppure in Abruzzo era iniziata con il sestetto di coach Brutti che perdeva il primo set. Vuoi vedere che la splendida rincorsa della Mail Express si ferma proprio sul più bello? Lecito pensarlo. E invece Jurewicz (impressionante, anche stavolta, la prestazione dell’opposto polacco) e compagni si sono rimessi a giocare alla grande. Secondo parziale abbastanza agevole, poi, nel terzo set, si soffre, ma è San Benedetto a gestire meglio i momenti topici.
Tutto ancora più vero nel parziale successivo. Finisce 3-1 e speriamo che non sia finita qui: ci sono altre otto sfide da affrontare, otto sfide da vincere per alimentare un sogno.
LE ALTRE Sconfitte sia per la seconda squadra maschile che per la I Divisione femminile. I ragazzi di coach Mattioli si fanno superare 3-1 dalla capolista del girone D di Serie D, l’Ankon. Questi i parziali: 25-21, 18-25, 20-25, 19-25. I rossoblu, che dopo questa sconfitta restano a metà classifica, saranno di nuovo in campo giovedì sera (ore 21), in quel di Senigallia.
Sconfitta più bruciante (perché arrivata al tie-break), per le ragazze di Andrea Raffaelli, costrette ad arrendersi all’Amandola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)