MILANO – Si è tenuta oggi 22 febbraio la conferenza di presentazione delle grandi mostre marchigiane alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano.

Vittorio Sgarbi, curatore della mostra su Pagani a Fermo, ha evidenziato «l’importanza di una piccola città come Fermo, che ha la dignità, il profilo e la qualità degli eventi (soprattutto con questa mostra di Pagani) da grande capoluogo e che è destinata ad essere quest’anno il fenomeno da grande mostra della Regione Marche. Un piccolo centro dunque che ha già nel suo patrimonio capolavori sublimi come “Il Presepe” di Rubens o ”L’adorazione dei pastori” del Baciccio e che ora vedrà con la mostra di Pagani suo ritorno alla ribalta nazionale».

Altre, invece, le basi dell’intervento di Saturnino Di Ruscio, sindaco di Fermo: «La mostra su Vincenzo Pagani è il cardine di un sentimento e di un atteggiamento che il Comune di Fermo, la Provincia di Ascoli Piceno e la Regione Marche hanno nei confronti della cultura e dell’ambiente. Nelle Marche più che in ogni altra regione italiana, dire cultura vuol dire paesaggio».

Incentrato sul riconoscimento dell’essere marchigiano (e di essere immerso nel paesaggio delle Marche) è stato l’intervento di Olimpia Gobbi, assessore alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno: «E’ nella terra picena che i due artisti hanno operato e a questa si sono ispirati. Entrambe le mostre si collocano all’interno del festival Saggi Paesaggi, vera e propria antologia della terra marchigiana, dove il paesaggio è sviluppato in tutte le sue declinazioni, soprattutto però come luogo di accoglienza del visitatore, come insieme di proposte eno-gastronomiche, ambientali e culturali».

Nel pomeriggio, sempre al padiglione della Regione Marche, l’assessore provinciale al Turismo Avelio Marini ha presentato la prima “Guida cicloturistica della Provincia di Ascoli Piceno” e la “Rete dei Bike Hotel della Provincia di Ascoli Piceno”. All’iniziativa sono intervenuti anche Enzo Vicennati, capo-redattore di Bicisport, autore della cicloguida e Maurizio Fondriest, ex campione del mondo di ciclismo nonché attento conoscitore del territorio Piceno per aver vinto diverse tappe della “Tirreno-Adriatico”.

Domani, sabato 23 febbraio, sempre l’assessore Marini presenterà il “Circuito delle Cucine Tipiche del Piceno”, promosso per recuperare e valorizzare le tradizioni enogastronomiche del territorio; il “Corso di Giornalismo Turistico” (in collaborazione con l’Eurispes Marche) e l’edizione di primavera di “Sensi Piceni”, cartellone di straordinari appuntamenti culturali tra musica, concerti, teatro, cinema d’autore, mercatini e fiere. A seguire, l’assessore provinciale alla Cultura Olimpia Gobbi illustrerà la rassegna “Saggi Paesaggi – Festival 2008” che vede il paesaggio come filo conduttore di eventi d’eccezione per comunicare le eccellenze del territorio. Interverrà Osvaldo Bevilacqua, autore e conduttore su Raidue del programma televisivo “Sereno Variabile” e per Rai Educational del programma “Atlante” diffuso via satellite in tutto il mondo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.336 volte, 1 oggi)