GROTTAMMARE – Quinto appuntamento per la rassegna di Teatro Amatoriale Commedie Nostre, al Kursaal di Grottammare: sabato 23 Febbraio alle ore 21,30 sarà in scena la commedia in due atti di Gianfelice Imparato “Casa di frontiera”, della “Compagnia Liberi Teatranti” di Cupramarittima.

Per la regia di Severino Trionfante, la commedia è ambientata in un futuro indefinito, dove l’Italia è divisa in due dalla secessione. A tutti i meridionali residenti al nord che non sono rientrati per vari motivi nei loro paesi d’origine entro i termini previsti dagli accordi secessionisti, vengono assegnati degli alloggi “in centri di raccolta ed identità culturale”. In uno di questi centri, in una casa vicinissima alla rete che delimita il territorio abitato dai meridionali, si svolgono i fatti grotteschi, buffi o amari vissuti dai protagonisti.

Il prossimo appuntamento, l’ultimo, ormai da tradizione, sarà per il 26 aprile, con la compagnia amatoriale locale “Le grotte in scena“, che si esibirà al Teatro delle Energie con la commedia dialettale “Amo’ che ve so’ ditte quasce tutte“, per la regia di Giarmando Dimarti e i testi e la traduzione di Mario Petrelli. A differenza delle passate edizioni in cui la compagnia grottammarese apriva la rassegna, quest’anno la chiude e a distanza di ben due mesi, a causa del grande impegno richiesto dalla commedia che per la prima volta rappresenta una vera e propria produzione teatrale con un conseguente sforzo organizzativo enorme, sia nei testi, sia nella scenografia e nei costumi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 482 volte, 1 oggi)