MONTEPRANDONE – Tre punti appena separano in classifica Centobuchi ed Arrone. Ecco perché la trasferta umbra rappresenta per la squadra di Sestilio Marocchi un altro snodo cruciale della stagione.
Agli archivi intanto è finita un pareggio, quello contro il Tolentino, che se per un verso, per come è venuto (leggi il gol dell’1-1 segnato da De Amicis al minuto numero 93) può e deve accontentare i marchigiani, dall’altro sa tanto di occasione persa.
Una vittoria avrebbe infatti consentito a Simoni e soci di preparare questa difficile trasferta alle porte con un pizzico di tranquillità in più. E invece il Centobuchi dovrà ancora una volta stringere i denti e sperare di ritornare nelle Marche con qualche punto in saccoccia.
LE ASSENZE Peraltro il tecnico biancoceleste anche stavolta deve fare i conti con gli immancabili problemi di formazione. In Umbria non ci saranno gli squalificati Corradetti e De Angelis, oltre agli infortunati Mozzoni e Cameli. Difesa dunque completamente da reinventare per Marocchi.
LE DIFFICOLTA’ IN TRASFERTA Il Centobuchi finora in trasferta ha raccolto soltanto la metà dei punti guadagnati fra le mura amiche. L’undici di Marocchi, lo impone la classifica che ancora non lo mette al riparo da brutte sorprese, dovrà riuscire – e non sarà un’impresa da poco – a fare risultato in quel di Arrone.
L’AVVERSARIO L’Arrone è formazione che segna e subisce moltissimo. Non è un caso il fatto che con la bellezza di 37 gol all’attivo e altrettanti al passivo, gli umbri vantino il miglior attacco e allo stesso tempo palesino la peggior difesa del campionato.
Una squadra del tutto imprevedibile che alterna successi esaltanti (per citarne uno il 5-1 inflitto al Morro d’Oro, quinto in graduatoria) a sonore sconfitte (come lo 0-4 contro la capolista Renato Curi).
Quella umbra è una compagine che non è semplice da affrontare per nessuno e che non ama giocare per il pareggio (l’ultimo risale al 16 dicembre con il Grottammare): tanto è vero che nelle ultime sei partite ha raccolto quattro sconfitte e due vittorie, ultima delle quali il pirotecnico successo per 4-2 sul Campobasso, terza forza del girone F.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 661 volte, 1 oggi)