SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sogno e brama dei quattordicenni è l’agognato scooter. Dal 2004 tuttavia non è un regalo così scontato, gli adolescenti del terzo millennio devono faticare un po’ più dei loro genitori perché senza “patentino” è proibito guidare un ciclomotore.
A tal proposito partiranno venerdì 15 febbraio i corsi riservati agli studenti per ottenere il certificato necessario a sostenere l’esame per il conseguimento del “patentino” per la guida del ciclomotore fino a 50 cc di cilindrata.
Tali corsi iniziati per la prima volta quattro anni fa con l’entrata in vigore della nuova normativa sulla guida dei ciclomotori, sono tenuti da personale specializzato della Polizia Municipale presso le scuole secondarie di 1º grado, Cappella – Curzi e Sacconi –Manzoni e di 2º grado, Liceo Scientifico, Liceo Classico, Istituto Tecnico Commerciale e Istituto Alberghiero.
I corsi attivati saranno venti e terranno impegnati i 685 allievi che si sono iscritti nel corso di dodici lezioni.
I docenti alterneranno la loro esperienza decennale maturata nel campo dell’educazione stradale a del materiale multimediale specifico.
L’amministrazione comunale finanzia il progetto mentre gli istituti scolastici si occupano della fase organizzativa e di supporto.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alle scuole interessate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.241 volte, 1 oggi)