SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sedici letti di degenza di ultima generazione, tavoli, armadi, sedie e comodini. È questa la donazione che un gruppo di vivaisti di Grottammare ha fatto alla locale Unità Operativa Complessa di Medicina Interna diretta dal dottor Pierangelo Santori.
Un regalo di grande importanza, nonché di estremo valore, con tali apparecchiature infatti è stato migliorato l’aspetto strutturale del reparto che ospita pazienti con patologie acute, gravi e con interessamento multiorganico. Inoltre, tale donazione fa parte di quell’ampio processo di rinnovamento del Reparto iniziato lo scorso anno con l’insediamento del nuovo direttore, il dottor Santori e della nuova coordinatrice, l’infermiera professionale Roberta Fioravanti i quali, insieme alle già presenti professionalità mediche, si sono posti l’obiettivo di dare concrete risposte alle richieste di salute della popolazione.
La donazione fatta dal gruppo grottammarese di vivaisti si inserisce in un ampio contesto che vede da tempo diversi enti e alcuni privati cittadini contribuire al miglioramento della Sanità locale attraverso una consistente donazione di beni che in questo momento si rivelano indispensabili.
La Direzione dell’Asur della zona territoriale 12 ha appreso tutto ciò con estrema soddisfazione e ha espresso il suo ringraziamento verso tutti coloro che stanno concretamente contribito a migliorare la qualità delle prestazioni offerte dalla zona territoriale 12 e per essa dal proprio presidio ospedaliero Madonna del Soccorso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)