SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Scriviamo per un misto di delusione e rabbia, in particolare perché all’entusiasmo iniziale di far parte di un progetto “civico” mano a mano si è sostituita la delusione per l’indifferenza dell’istituzione stessa che ci aveva chiamato a collaborare»: ecco una testimonianza di come le giovani generazioni (italiane e quindi anche sambenedettesi) sentano ben presto, fino dai primi passi lavorativi, il vuoto di questi anni.
Alcuni dei ragazzi selezionati per stabilire le linee guida del progetto “Forum per un sito internet partecipato“, infatti, a circa un anno di distanza – erano in tutto cinque giovani al di sotto dei 30 anni – hanno contattato Rivieraoggi.it per chiarire la loro situazione.
Iniziamo dai numeri: i cinque partecipanti, dopo una selezione seguita ad un bando pubblico, sono stati retribuiti con 400 euro lordi cadauno; hanno svolto cinque incontri nel mese di maggio consegnando, il 31 maggio, un documento (“Linee guida per il nuovo sito del Comune di San Benedetto del Trontoche alleghiamo, in Pdf, sulla destra) contenente le indicazioni per rinnovare «un sito vecchio e, permettete il giudizio, brutto».

Lavoro però che sembra si sia svolto nel disinteresse dell’amministrazione comunale: «A distanza di circa otto mesi non è stato scritto alcun comunicato sui progressi e sull’esito del lavoro svolto, indifferenza riscontrabile nel fatto che dopo quasi dodici il sito è come un anno fa».
«Anche se i duemila euro lordi sono ben poca cosa rispetto alle spese di un Comune – terminano i ragazzi – questi sono soldi che ci rendono testimoni dello spreco di denaro pubblico, non perché non ce li siamo guadagnati ma perché il Comune non ha sfruttato le idee per le quali ci ha retribuito (almeno questo è quello che sembra allo stato attuale). La domanda sorge spontanea: perché hanno organizzato il concorso, selezionato, chiamato e pagato se poi snobbano le nostre idee, o, peggio, non fanno nulla? E quando finalmente il sito sarà rinnovato, lo faranno come noi abbiamo consigliato, o procederanno di testa loro?»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.040 volte, 1 oggi)