ASCOLI PICENO – Nervosi e inquieti, si trovavano su una Mercedes Classe E e stavano uscendo dal casello autostradale di Grottammare quando sono stati fermati da alcuni agenti della Squadra Mobile per un semplice controllo.
Erano circa le 20.30 di domenica 10 febbraio e proprio l’agitazione dei due cittadini albanesi ha fatto insospettire gli agenti che, pur non avendo trovato nulla al primo controllo hanno deciso di portarli in questura e sottoporli a un controllo più accurato.
Tale decisione ha portato alla scoperta di circa dieci grammi di cocaina all’interno di un pacchetto di sigarette, mentre altri 310 grammi sono stati trovati nell’intercapedine di una delle portiere della macchina.
Il ritrovamento della droga ha portato all’arresto dei due, Cajaf Fatmir, trentenne con precedenti per sfruttamento della prostituzione, residente a Roseto degli Abruzzi e di Meta Trashegin, operaio trentaquattrenne anche lui con precedenti per rapina e falso, residente in provincia di Ravenna ma domiciliato a San Benedetto del Tronto. La droga che è stata subito sequestrata, con il suo indice di purezza molto elevato ha un valore approssimativo di 32 mila euro.
Al loro arresto è seguito il sequestro della vettura sulla quale i due viaggiavano e dei cellulari in possesso dei due corrieri.
Attualmente sono in corso indagini per risalire al fornitore dei corrieri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.119 volte, 1 oggi)