Grottammare-Pro Vasto 0-0
GROTTAMMARE: Domanico, Oddi, Marcatili, Polenta, Lopetuso, Marranconi, Napolano (79’ Iampieri), Cremaschini, Bucchi, Bolzan (79’ Curzi), Tealdi. A disposizione: Di Salvatore, Shametaj, Ascani, Costanzo, Pasquini. Allenatore: Izzotti.
PRO VASTO: Bordeanu, Romaggioli, Calabresi (78’ Casavecchia), Benedetti (36’ Della Penna), Lezcano, Chiavaroli, Fiore, Logrieco, Pazzi, De Fabiis , Maggi (85’ Fatati). A disposizione: Mainardi, Vito, Postiglione, Botta. Allenatore: Baiocco.
Arbitro: Fogliano di Perugia.
Assistenti: Lazzarini e Rosati.
Ammoniti: Marranconi (G), Calabresi (PV), Chiavaroli (PV), Romaggioli (PV).
Angoli: 4-3
Recuperi: 3’ pt, 3’st.
Spettatori: circa 200. Presente una sparuta rappresentanza ospite.
GROTTAMMARE – «Manteniamo l’imbattibilità ma mi dispiace perdere punti dalla vetta». Nelle parole di mister Domenico Izzotti tutta l’amarezza per il secondo pareggio senza reti del suo Grottammare che anche stavolta non ha saputo approfittare del mezzo passo falso compiuto dal Campobasso, compagno di viaggio (leggi terzo posto in coabitazione) da ormai diverse domeniche.
Contro la Pro Vasto ad ogni modo, i biancazzurri hanno collezionato l’undicesimo risultato utile consecutivo.
Il match contro gli abruzzesi guidati da mister Baiocco (al suo esordio sulla panchina aragonese), nonostante un netto predominio, non è stato propizio a un Grottammare superiore all’avversario nel possesso di palla e nella costituzione di gioco.
L’exploit iniziale dei centrocampisti della Pro Vasto, gli ottimi Lezcano e Fiore, nei primi minuti del primo tempo hanno messo relativamente in crisi la difesa biancoceleste, facendo pensare al peggio. Ma le dinamiche azioni del duo abruzzese si sono rivelate essere dei fuochi di paglia, spentesi con rapidità.
Solo Pazzi della Pro Vasto al 12’ ha cercato la conclusione, senza, però, far minimamente preoccupare il valido Domanico. La partita è dominata dal Grottammare che tiene ben salde le redini del gioco costruendo valide palle gol.
Al 20’ il tiro su punizione di Napolano viene intercettato da Oddi che cerca di sorprendere il portiere bianco rosso Bordeanu. La palla però si ferma sul palo interno, protetta immediatamente dal sempre pronto Bordeanu, l’unico giocatore che ha dato del filo da torcere ai ragazzi di mister Izzoti, visto la sua prontezza di riflessi che ha garantito più volte la salvezza della Pro Vasto. Al 26’ Bucchi tenta il tiro da fuori area e colpisce di schianto la traversa.
Nel secondo tempo i marchigiani tentano il tutto per tutto. Napolano, al 53’ in contropiede, percorre tutta l’area avversaria provando di nuovo a sorprendere Bordeanu con un tiro da fuori area. Nulla di fatto per il centrocampista del Grottammare che non riesce a superare la tenace difesa dell’ultimo difensore della squadra abruzzese.
Altri tentativi di sbloccare il risultato andranno a vuoto. Al 79’ ci prova Cremaschini con un tiro al limite dell’area, anche questo bloccato da Bordeanu. Trema per un attimo la squadra di mister Baiocco, quando all’82’ Oddi cerca la realizzazione intercettando il tiro su punizione di Curzi che finisce poco più in là del palo. Allo scadere del tempo limite Iampieri tenta ancora dalla distanza ma Bordeanu è sempre vigile.
Nulla di fatto dunque per i ragazzi guidati da mister Izzotti, che domenica prossima replicheranno al “Pirani”, contro il Cologna Paese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 563 volte, 1 oggi)