SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Altro che fare cassa, l’aumento delle tariffe per i parcheggi blu in centro serve per sensibilizzare i cittadini a usare meglio l’auto e i mezzi pubblici, rendendo meno appetibili agli automobilisti le zone che tendono a essere più inquinate».
L’assessore alla Viabilità Settimio Capriotti mostra con orgoglio i dati dell’Azienda Multiservizi sul numero di abbonamenti siglati dal primo gennaio al 6 febbraio: 500 abbonamenti in meno rilasciati ai residenti, che vanno a guarire il paradosso tutto italiano che a San Benedetto produceva più abbonamenti che effettivi posti auto in centro.

Ecco la spiegazione di Capriotti: «Fino all’anno scorso si poteva acquistare un abbonamento da residente anche se non lo si era effettivamente. Come? In molti hanno continuato a spacciarsi per residenti anche se si erano trasferiti in altre zone della città, per esempio. Oggi invece viene richiesto il certificato di residenza, non basta presentare l’abbonamento dell’anno precedente».
Questi i dati: nel 2007 sono stati venduti 1628 abbonamenti (1348 per i residenti, a fronte di circa 1200 parcheggi esistenti; 280 ai non residenti con partita Iva e attività lavorativa in centro); dal primo gennaio del 2008 invece sono stati venduti 1113 abbonamenti (821 per i residenti, 292 per i non residenti).
Dal primo gennaio l’abbonamento annuale per i non residenti però è passato da 60 a 150 euro (130 euro se l’abbonamento riguarda mezzi ecologici).
Per i residenti la tariffa standard annuale è rimasta di 60 euro, ridotta a 50 per i mezzi ecologici. Aumentate inoltre le tariffe orarie per la sosta nelle zone blu, da 60 centesimi a 1 euro, mentre c’è stata una riduzione da 60 a 50 centesimi in alcune zone [clicca QUI].
Aumenti che hanno fatto storcere il naso a non pochi. «Ma sono serviti a sensibilizzare i cittadini a una corretta e più sostenibile viabilità – replica Capriotti – e poi la diminuzione di incassi della Multiservizi per gli abbonamenti dei residenti prova che non abbiamo voluto solo ingrossare le casse del Comune».
L’assessore invita a usare il parcheggio gratuito Mar del Plata, in zona portuale, a poche decine di metri dal centro cittadino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 739 volte, 1 oggi)