SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da anni Legambiente è impegnata sul territorio per promuovere una mobilità alternativa: l’ultimo impegno è “Mal’aria”, una manifestazione – che si svolgerà domenica 10 febbraio dalle 11 – pensata per sensibilizzare i cittadini.
La manifestazione si svolgerà in bicicletta, con partenza da Piazza Nardone, pedalando verso Porto d’Ascoli, lungo la Statale 16.

«L’inquinamento atmosferico – spiega il presidente Sisto Bruni – è la conseguenza delle principali attività industriali, ma è anche il risultato dei tanti comportamenti, abitudini, consumi, stili di vita, in una parola, di un modello di sviluppo non più sostenibile. I recenti risultati divulgati dall’Arpam Regionale, circa l’inquinamento da polveri sottili, ha riportato all’attenzione il problema».

Anche a San Benedetto, le centraline, hanno più volte rilevato il superamento dei limiti dall’inizio dell’anno. Alla manifestazione parteciperà anche il gruppo Geko Bike Riviera delle palme.

Inoltre, sabato 16 febbraio, si svolgerà un’altra manifestazione, “Piedibus”: tutti i bambini delle elementari “Zona Nord” si recheranno a scuola a piedi, lungo percorsi sicuri.

«Crediamo – continua Bruni – nelle necessità di potenziare il trasporto pubblico, di creare parcheggi lontano dal centro e promuovere l’uso della bicicletta all’interno della città.
La lotta allo smog e per una mobilità sostenibile parte da noi: se vogliamo cambiare le cose, cominciamo a cambiare le nostre abitudini».

Per informazioni: www.legambienteSBT.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 467 volte, 1 oggi)