GROTTAMMARE – Il Paese Alto di Grottammare è stato inserito tra “I Borghi più belli d’Italia” e lunedì 18 febbraio alle 12, presso il Teatro dell’Arancio, si terrà la cerimonia ufficiale di consegna dell’attestato di appartenenza al Club, direttamente nelle mani del sindaco Luigi Merli, da parte dei vertici dell’associazione.

«Un traguardo molto significativo e sicuramente strategico per il turismo della nostra città – osservano il sindaco, Luigi Merli, e l’assessore alla Cultura, Enrico Piergallini – che rappresenta il coronamento di un intenso percorso di riqualificazione e recupero del vecchio incasato, intrapreso negli ultimi dieci anni. L’inserimento all’interno del club “I Borghi più belli d’Italia” infatti consentirà alle bellezze artistiche e paesaggistiche di Grottammare di essere pubblicizzate in Italia e all’estero».

Per l’occasione, il primo cittadino ha intenzione di coinvolgere tutti i titolari delle realtà che operano nel settore turistico, per condividere con loro questo risultato prezioso per la visibilità e l’immagine cittadina. Le lettere di invito agli operatori stanno partendo in questi giorni.

L’inserimento nel club “I borghi più belli d’Italia”, consentirà a Grottammare di essere pubblicizzata all’interno di un circuito molto esclusivo composto da circa 100 borghi (soltanto altri due nella provincia: Moresco e Montefiore), selezionati in tutta Italia per le bellezze architettoniche ed urbanistiche, per la ricchezza culturale e l’armonia paesaggistica. Quale “Borgo più bello d’Italia”, infatti, anche Grottammare sarà inserita all’interno di una guida cartacea molto raffinata e prestigiosa, distribuita in tutte le edicole e le librerie del territorio nazionale, nonché all’interno di un sito internet molto consultato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.362 volte, 1 oggi)