GIULIANOVA – Venerdì prossimo 8 febbraio alle ore 21, presso la sala consiliare del Comune di Giulianova, si terrà un incontro tra i Consiglieri regionali della provincia di Teramo, e i comitati cittadini per la discussione del nuovo Piano Sanitario regionale che vede il ridimensionamento delle quattro strutture ospedaliere del teramano.

In pratica si discuterà di quanto richiesto direttamente dai comitati di cittadini costituiti a difesa degli ospedali di Giulianova e Sant’Omero. Non è esclusa la partecipazione anche di quanti portano avanti le istanze provenienti dalla zona di influenza dell’ospedale di Atri.

Le richieste che verranno avanzate riguardano il ripristino delle specialità di base in tutti i presidi ospedalieri. Naturalmente la trattativa non sarà semplice e nemmeno sbrigativa giacchè, come qualcuno ha tenuto a precisare, occorre cercare, in relazione alle richieste, la giusta compatibilità con il piano sanitario regionale. Di certo occorrerà pervenire ad una sintesi e ad un compromesso in quanto lo stillicidio di annunci, prese di posizione, speranze e quant’altro sta causando numerosi disagi sia per gli utenti che per gli addetti ai lavori. La questione è molto complessa ed articolata, ma le aspettative legittime dei cittadini di un miglioramento del servizio sanitario attuale non possono essere ulteriormente disattese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 438 volte, 1 oggi)