EMPOLI – Finisce con un’immeritata sconfitta di misura l’avventura della rappresentativa “Città di San Benedetto” al Torneo di Viareggio.
I ragazzi di mister Palanca contro la Fiorentina avevano bisogno dei 3 punti e invece è finita con il sucesso toscano di misura, grazie a un calcio di rigore messo a segno da Morelli, ma concesso dall’arbitro Francesco Borriello di Mantova con molta generosità, al termine di una gara vissuta prevalentemente a centrocampo da ambo le formazioni.
Il primo brivido giunge al 35′ quando Romizi si presenta solo in area, ma Bordoni con una coraggiosa uscita bassa ne frena lo slancio conquistando la sfera sui piedi dell’attaccante viola.
La svolta al 15′ della ripresa allorquando Petri commette fallo su Natalini prendendolo per la maglia. L’arbitro non vede e lascia proseguire l’attaccante toscano che viene fermato in area da un intervento chiaramente sulla palla che però viene considerato falloso. Rigore e Morelli trasforma dal dischetto.
A cinque minuti dalla fine la grande occasione per il pareggio capita sui piedi dell’esordiente Ulissi (classe ’92 del Torrione). Il giovane rossoblu raccoglie una respinta della difesa fiorentina e dal limite dell’area lascia partire una gran botta che manca il bersaglio grosso di un amen.
Sarebbe stato il giusto premio per la truppa di Mario Palanca che così ha commentato a caldo la sconfitta: «Abbiamo perso su un rigore inventato e mi dispiace per i ragazzi che avrebbero meritato di lasciare questo torneo imbattuti. Usciamo comunque a testa alta e con i complimenti di tanti osservatori e di illustri personaggi del calcio. Sono consensi che dovranno far riflettere tutti coloro che fino a questo momento hanno scommesso pochissimo sul vivaio delle società di San Benedetto».
Questa la formazione rossoblu che ha affrontato la Fiorentina: Bordoni, Angelini, Natalini, Balestra, Cappella, Valente Massi (30′ st Marini), Tremaroli (1′ st Massei), Pomiro (20′ st Ulissi), Caselli, Di Girolamo. Allenatore: Palanca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.207 volte, 1 oggi)