GIULIANOVA – Si sono riuniti lo scorso sabato 2 febbraio a Giulianova i quattro Comitati per la Salute della provincia teramana per discutere ed approntare un documento contenente gli emendamenti al Piano Sanitario Regionale già in discussione alla 5° Commissione Regionale competente.

All’incontro erano presenti il capogruppo consiliare regionale dei comunisti italiani Antonio Macera ed i rappresentanti dei 4 comitati teramani: per la Val Vibrata Settimio Ferranti e Santori, per Giulianova Ciccocelli, per Atri Marchese, per Teramo Canzio.

Dall’ampia discussione è stato elaborato un documento propedeutico che rispecchia in toto le esigenze di salute di cittadini, che, verrà sottoposto l’8 febbraio 2008, alle ore 21, all’attenzione dei consiglieri ed assessori regionali eletti nella provincia di Teramo, presso la sala consiliare del comune di Giulianova, in Corso Garibaldi.

Sarà questo un ulteriore tentativo di riequilibrare gli ospedali ed i servizi sul territorio della vituperata sanità teramana. Infatti le modifiche da apportare alla bozza di Piano Sanitario Regionale vanno a confermare le attuali strutture esistenti ed il loro ulteriore potenziamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 304 volte, 1 oggi)