SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb inaugura a Sorrento un febbraio particolarmente delicato. Quella sul sintetico del “Campo Italia” è la prima di una serie di tre trasferte nello spazio di un mese. Come dire: una bella fetta di salvezza rossoblu passa proprio per i prossimi quattro incontri (ricapitoliamo: dopo Sorrento, il Martina in casa, poi doppio turno fuori le mura, prima a Lucca, poi a Perugia).

Archiviato un mercato invernale che ha portato con sé anche qualche polemica, la Samb è chiamata, dopo la sosta, a rituffarsi sul campionato. E, soprattutto, a confermare quanto di buono fatto vedere nell’ultima sfida, quella contro il Pescara.

Non sarà facile contro un Sorrento affamato di punti. E non sarà facile anche perché in trasferta la Samb stenta dalla scorsa stagione. Un dato su tutti: l’ultimo successo lontano dal Riviera risale al marzo 2007: 1-0 al Manfredonia, gol di Olivieri.

NOTIZIARIO Venti i giocatori che nel primo pomeriggio sono partiti per Sorrento. Nella lista dei convocati non sono stati inseriti Bonfanti, gli squalificati Alfageme e Carboni, Alteri – per paura che il sintetico del “Campo Italia” possa provocare una ricaduta all’attaccante romano, da poco ripresosi dall’infortunio al tallone del piede – e Soddimo.

E a proposito di quest’ultimo, lo staff tecnico rossoblu, dopo la lastra di accertamento al polso sinistro ingessato a cui si è sottoposto il giocatore, ha deciso anche stavolta di non rischiarlo.

PROBABILE FORMAZIONE Una sola novità rispetto all’undici che prima della sosta ha fatto suo il derby dell’Adriatico: Tulli (favorito su Morini) in luogo di Olivieri, accasatosi proprio al Pescara.

Quindi Visi in porta, difesa a quattro con Santoni e Tinazzi sugli esterni e il duo Camisa-Moi al centro; in mediana, da destra verso sinistra, Giorgino, Palladini e Ferrini. Dietro all’unica punta Curiale il tandem Cia-Tulli.

QUI SORRENTO Tre indisponibilità per mister Morgia, quelle che fanno capo agli infortunati Ferrara e Marciano e all’influenzato Sibilli, autore del gol rossonero all’andata.

Probabile l’esordio in campionato dell’ex Salernitana D’Isanto. L’esterno sinistro Taormina (prelevato dalla Sampdoria) invece, dovrebbe perdere il ballottaggio con Pezzella.

Proviamo a ipotizzare un 3-4-3, con Brunner in porta, Maury, Braca e Radi in difesa; a centrocampo Vanin, Nicodemo, Ottobre e Pezzella. Davanti Rastelli e D’Isanto a sostegno di Ripa.

Infine partirà dalla panchina il centravanti spagnolo Jordi Casals, altro colpo del mercato di riparazione sorrentino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 833 volte, 1 oggi)