SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Partito Democratico bacchetta Rifondazione Comunista dopo la sua presa di posizione contro un’interpretazione “al rialzo” delle regole edilizie per gli stabilimenti balneari: «Invitiamo tutte le componenti della maggioranza ad adottare un comportamento più costruttivo e meno mediatico poiché una amministrazione viene giudicata per quello che fa e non per quello che dice. All’occhio ignaro del cittadino spesso queste lamentazioni vengono interpretate come strumentali e volte solo ad avere una maggiore visibilità», affermano in una nota il consigliere comunale Nazzareno Menzietti (ex Margherita) e Felice Gregori (ex Ds).

«Se la questione di fondo è un mancato coinvolgimento nel processo decisionale della maggioranza invitiamo il sindaco a rivedere le abitudini e a fare più approfondimenti. Tuttavia – precisano Menzietti e Gregori – l’approccio alle questioni del nostro territorio, come il Piano di Spiaggia, riteniamo debba essere propositivo per alimentare nelle categorie produttive della nostra città la voglia del “fare” sempre nel rispetto delle regole».
Rifondazione si è schierata per norme più restrittive verso gli chalet, per non penalizzare ristoranti e locali che non si trovano sul lungomare. Ma per il Pd si tratta di «una visione settaria e miope della realtà della nostra città; ritenere che la riqualificazione del lungomare sia stata un’opera a favore di un’unica categoria è assolutamente incomprensibile e mostra evidente la lacuna di una considerazione economica di tutto il territorio in termini di occupazione e ricadute sull’indotto».
Menzietti e Gregori accusano poi Rifondazione di cercare visibilità sui media «scimmiottando purtroppo il governo nazionale nella filosofia autolesionista; il metodo del “No Sistematico” purtroppo sta evidenziando oggi, in tutta la sua drammaticità, quello che significa».
La nota del Partito Democratico si conclude ribadendo che il filo conduttore dell’amministrazione comunale è creare la “città delle opportunità”: «Creare le condizioni perché siano date a tutti le occasioni di lavoro, di impresa, di riuscire a trovare una casa a prezzi ragionevoli, di affrontare con maggiore serenità il futuro».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 728 volte, 1 oggi)