Pare che nel web esista un software in grado di dare un peso diverso al voto singolo. Cioè l’indicazione di un elettore potrebbe valere 1 o 0,5 o 0,75 oppure 2 o 2,5 o 3 eccetera. Quindi pesare diversamente sul risultato finale. Come? Tramite discussioni o forum sulla validità dei candidati e del loro programma. Gli stessi elettori che assistono alla discussione, o vi partecipano, possono esprimere, una sola volta, un giudizio numerico ad un opinionista in base alla validità delle ragioni espresse. Un’idea assurda e irreazzabile o anti democratica? Forse ma, prima di pronunciarmi, mi piacerebbe approfondire le caratteristiche del software in questione. Che, se non risolverà il problema, ha però sicuramente il merito, a parer mio, di aver individuato il vero ostacolo. Quello cioè che impedisce alla civiltà attuale di avvicinarsi sempre di più alla democrazia assoluta. Comunque il software c’è e, se sarà possibile, potremmo tentare un esperimento nel nostro microcosmo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 785 volte, 1 oggi)