SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Carnevale rappresenta il periodo che precede la quaresima, ha origini antichissime ed esprime, da sempre, una festa del popolo. E’ sinonimo di allegria, di risa, di scherzi, di voglia di divertirsi, soprattutto per giovani e bambini, ma coinvolge anche gli adulti.

In Italia il Carnevale ha una secolare tradizione, con molte feste interessanti e coinvolgenti: che dire delle sfilate dei carri allegorici di Viareggio, dell’affascinante e misterioso Carnevale di Venezia o quello di Putignano, di Fano, di Offida o il carnevale di Ascoli Piceno con i gruppi mascherati che interpretano metaforicamente e portano in piazza le vicende e i personaggi dei nostri giorni, così come facevano in passato.

Il mascherarsi permetteva lo scambio di ruoli, il burlarsi di figure autorevoli, le parodie di disonestà e malcostumi. Maschere che poi sono diventate l’emblema di città e di molte debolezze umane. E si festeggia ovunque, nelle scuole, in piazza o per le strade.
Carnevale, però, vuol dire anche dolci e leccornie a non finire, con una vasta gamma di ricette locali ricche di storia, invitanti e singolari, secondo la tradizione del posto. Ci sono zeppole, struffoli, frittelle, chiacchiere, frappe, ravioli, castagnole e tante altre golosità, nate per tentarci ancora, dopo l’impegno forzato, messo a punto per recuperare la linea perduta, con le trasgressioni natalizie.

Purtroppo i dolci di carnevale rappresentano una minaccia per il nostro giro vita in quanto il loro apporto calorico è davvero elevato: circa 500 chilocalorie per 100 grammi di prodotto. Gli ingredienti con cui vengono preparati sono già di per sé molto calorici: farina, uova, zucchero, burro, crema, liquore, miele, uvetta, pinoli, noci, frutta candita. E in più vengono fritti…

Concediamoci pure qualche specialità, propensi poi al recupero durante la quaresima e, se si è davvero esagerato, ricordarsi che ci sono altri 300 giorni, al di fuori delle festività dell’anno, per potere rimediare. Basta volerlo, (a tal proposito vi consigliamo di leggere “Abbuffate di Natale : ecco come rimediare”: clicca qui).


Per tutti gli articoli della rubrica clicca su salute & benessere, di lato a destra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 662 volte, 1 oggi)