GIULIANOVA – L’amministrazione comunale di Giulianova annuncia di aver centrato l’obiettivo del raggiungimento del sospirato “patto di stabilità” che, com’è noto, è significativo per l’ente locale al fine di evitare penalizzazioni in termini di assunzioni, di ricorso all’indebitamento e di utilizzo delle partite correnti.

A dicembre il sindaco si era rivolto ai creditori del Comune di Giulianova chiedendo di pazientare sino al 31 dicembre 2007 per i pagamenti. Una dilazione propedeutica appunto al raggiungimento del “paletto” a suo tempo imposto da una norma della Legge Finanziaria.

«Quell’obiettivo – ha affermato il sindaco Claudio Ruffini – è stato finalmente raggiunto.Con la delibera 14 del 24 gennaio 2008 si è preso atto del raggiungimento del Patto di Stabilità sia in termini di competenza che in termini di cassa.Un risultato particolarmente importante visto che la sanzione per il mancato raggiungimento prevedeva l’applicazione di ulteriori 0,3 punti percentuali sull’addizionale Irpef vigenti».

In relazione a quanto sopra, l’amministrazione comunale tiene poi a sottolineare che, da calcoli ufficiosi, il risparmio per l’ente sarebbe stato di circa 600 mila euro.

Inoltre, sul fronte delle entrate ed in particolare sul gettito Ici sarebbe stato registrato un incremento nonostante l’applicazione di politiche mirate all’ alleggerimento della pressione fiscale sui cittadini, quali l’aumento della detrazione Ici per l’abitazione principale (dal 2005 passa da 103,29 euro a 118,79 euro), la riduzione dell’aliquota Ici per l’abitazione principale e relative pertinenze (dal 2006 passa da 5,30 per mille a 5,20 per mille) nonché l’agevolazione per alcune categorie di soggetti svantaggiati, attraverso l’aumento della detrazione, che in casi di particolare gravità viene elevata fino a concorrenza dell’imposta.

In sostanza, anche in questo caso e rispetto all’anno precedente, il gettito ICI incassato sarebbe aumentato di circa 270 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 500 volte, 1 oggi)