OFFIDA – L’energia de “Lu Bov Fint” si dispiega tra le vie e le piazze del centro storico, tra gli acuti sibili di fischietti e le urla dello sfrenato corteo, la carcassa del bue simbolicamente mattato davanti al Palazzo Comunale viene portato trionfalmente in giro al ritmo delle fanfare delle varie congreghe.
È tutto pronto per la manifestazione che (quest’anno si svolgerà venerdì 1° febbraio) che  richiama ogni anno persone con la voglia di divertirsi e vivere questa particolare rievocazione.

L’amministrazione comunale offidana, allo scopo di promuovere questo appuntamento, ha organizzato delle corse speciali con i pullman della Start Spa:
Partenza da Ascoli Piceno (stazione) alle ore 14, quindi Villa Sant ‘Antonio (ore 14.20), Piattoni/Chiarini (ore 14.25), con arrivo in Offida alle ore 14.30;
Partenza da San Benedetto del Tronto (stazione) alle ore 14.15, quindi Grottammare alle ore 14.25, Valtesino (14.30), Santa Maria Goretti (14.45), arrivo ad Offida alle 15.
Il ritorno è previsto da Offida, per Ascoli Piceno alle ore 18.30 mentre per San Benedetto del Tronto alle ore 19.

Si è provveduto anche al potenziamento del personale e dei mezzi sanitari durante tutte le manifestazioni del Carnevale: oltre all’immancabile collaborazione con la locale Croce Verde, si aggiungono quest’anno la Croce Rossa e la Misericordia, dotati di medici e infermieri specializzati a disposizione delle numerose persone presenti in Offida. Verranno inoltre installati bagni chimici in numero maggiore rispetto agli anni scorsi.

Le storie locali dicono poco o nulla sulle origini di questo singolare evento: per alcuni è la rievocazione di antiche corride introdotte dagli spagnoli in occasione della loro dominazione in Italia; per altri si tratta invece, della rappresentazione di un’antica usanza finalizzata ad allietare le mense dei poveri – mettendo a disposizione la carne di un bue precedentemente cacciato e mattato – nell’ultimo giorno di Carnevale. Qualunque sia la sua origine ci auguriamo che venga mantenuta e promossa questa manifestazione che richiama migliaia di visitatori ogni anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.425 volte, 1 oggi)