SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Esibivano falsi certificati di gravidanza per ottenere permessi di soggiorno in Italia. Cinque donne brasiliane sono state scoperte nel loro tentativo di truffa dal commissariato di Fermo e da quello di Teramo, insospettiti dopo il gran numero di certificati di gravidanza pervenuti agli uffici competenti.
Le donne facevano le prostitute nella zona del fermano e a Porto d’Ascoli. Due di loro sono state rimpatriate, le altre denunciate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 779 volte, 1 oggi)