MARTINSICURO – Tutto pronto per il Carnevale a Martinsicuro. L’edizione 2008 è stata presentata in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente della Martincarnaval Nino Corsi, il segretario dell’associazione Marino Foglia, e l’assessore alla cultura Massimo Vagnoni.

«Il carnevale di Martinsicuro – ha esordito Corsi – si contraddistingue per l’accuratezza delle lavorazioni dei carri e per la mancanza di una competizione diretta tra le varie contrade che partecipano alla sfilata. Non ci sono vinti o vincitori, ma tutti lavorano alle proprie creazioni solo per il piacere di sfilare per le strade del paese durante le due giornate della manifestazione».

Anche quest’anno, come tradizione, sarà Villa Rosa ad aprire il Carnevale domenica 3 febbraio. Si partirà da Piazza Kolbe alle 15,30 e i carri seguiranno un percorso che include Via Filzi, Via Roma, piazza Leonardo Da Vinci, via Patini.

Martedì 5 febbraio invece sarà la volta di Martinsicuro: da Piazza Cavour la sfilata partirà per via Aldo Moro, proseguirà su un tratto del lungomare e in via D’Annunzio.

Anche quest’anno le contrade che parteciperanno sono 7: il quartiere Nuova Rosa con “L’era glaciale”, Campo Casone con “Harry Potter”, il Sacro Cuore con “Addam’s Party”, quartiere Giardino con “Ballando sotto le stelle”, S. Rita con “Mary Poppins”, Santa Lucia con “Il continente nero”, il quartiere Anfiteatro con “Re Leone”. A queste si aggiungono il carro “Happy Hippy” del Gruppo amici del Carnevale della Val Vibrata, e “Il popolo dell’isola dei cocomerotti e arancicci” realizzato dalla scuola elementare di Villa Rosa.

«I vari temi a cui ispirarsi – ha proseguito Foglia – vengono stabiliti nel mese di ottobre. Qualora due quartieri volessero attenersi ad uno stesso tema, si sceglie a sorte fra uno dei due, in modo tale che ogni contrada realizzi un argomento diverso e unico nel suo genere. Anche in questo caso è azzerato ogni tipo di rivalità, poiché le varie creazioni sono le une indipendenti dalle altre e ognuna spicca per la propria originalità».

Tutti i carri carnascialeschi quest’anno sono stati costruiti nel capannone messo a disposizione dalla signora Viviana Cicognani attraverso una forma di comodato d’uso gratuito stipulata dal Comune, e che servirà anche come rimessa delle varie strutture di cartapesta in vista del loro riutilizzo nel corso del Carnevale estivo.

Per la prossima stagione inoltre, gli operatori turistici hanno chiesto alla Martincarnaval di organizzare due serate per il carnevale: una a luglio e una ad agosto. «E’ una proposta che stiamo valutando – ha concluso Corsi – dato che per ogni sfilata ci sono dei costi considerevoli da affrontare per ogni singolo carro».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.168 volte, 1 oggi)