SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il governo nazionale è appena caduto, l’occupazione nel piceno vive una crisi epocale, la gente ha sempre più sfiducia verso la politica. In questo contesto il Partito Democratico sambenedettese organizza un dibattito pubblico sulle prospettive dell’Italia e del piceno dopo la caduta del governo Prodi. Si tiene martedì 29 gennaio alle ore 21 presso l’auditorium comunale.
Prendono parte all’iniziativa il sindaco Giovanni Gaspari, Pietro Colonnella, sottosegretario agli Affari Regionali e alle Autonomie Locali, Emidio Mandozzi, assessore provinciale al Lavoro e alla Formazione Professionale, Mauro Gionni, coordinatore provinciale del Pd, Piero Gasperoni, dipartimento nazionale delle politiche del lavoro del Pd.
Dopo il dibattito, a cui verranno invitate a partecipare tutte le rappresentanze di Cgil e Cisl e Uil, le conclusioni verranno affidate ad Alessia Mosca, membro della segreteria nazionale del Pd. A coordinare l’evento sarà, invece, Nazzareno Menzietti della Costituente regionale del Pd.
In base alle competenze specifiche dei relatori presenti, gli organizzatori annunciano che si parlerà del mondo del lavoro e dello sviluppo economico nel territorio. Di conseguenza anche della grave emergenza attraversata da molte aziende locali che fanno riferimento a gruppi multinazionali o imprenditori non radicati nel territorio.

«Qualsiasi sbocco a cui l’attuale crisi di governo dovesse giungere non potrebbe prescindere dalla valutazione di tali temi, considerati infatti come delle priorità assolute per il nostro territorio», recita la nota dell’ufficio stampa del Pd sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 521 volte, 1 oggi)