ASCOLI PICENO – Marco Ahmetovic continua a far parlare di sé, dopo il ritorno in carcere il 23 dicembre scorso per l’omicidio dei quattro minorenni di Appignano del Tronto. Il rom è sotto accusa per una tentata rapina compiuta ai danni dell’ufficio postale di Maltignano, rapina tentata il 10 novembre 2006, e oggi 28 gennaio è stato condannato a tre anni di reclusione.

Il processo, tenuto a porte chiuse dal Gup del Tribunale di Ascoli Alessandra Panichi e svolto con il rito abbreviato, è terminato con una condanna per tentata rapina a mano armata compiuta dal rom insieme a due complici italiani.

Il prossimo 13 marzo Marco Ahmetovic sarà invece processato in appello per l’omicidio plurimo compiuto ad Appignano: condannato in primo grado per la nota strage del 23 aprile scorso, a sei anni e mezzo di reclusione, resta detenuto nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 586 volte, 1 oggi)