SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Trecento mila e centocinquanta euro per la concessione di contributi per abbattere il costo degli affitti: a tanto ammonta la somma a disposizione del Comune di San Benedetto attraverso una iniziativa della Regione Marche. I contributi vengono concessi ad alcune categorie di soggetti che affittano alloggi a canone agevolato.

Possono chiedere il contributo quattro categorie di soggetti: l’Ente regionale per l’abitazione pubblica (Erap, ex “Istituto Autonomo Case Popolari” o Iacp) di Ascoli Piceno, le imprese di costruzione, le cooperative di abitazione, i consorzi o persone giuridiche costituite tra i precedenti soggetti. I contributi sono finalizzati alla costruzione, al recupero, all’acquisto con recupero di alloggi destinati alla locazione come prima casa, a canone “moderato”. Ci sono sessanta giorni di tempo, ovvero fino al 28 marzo prossimo, per presentare domanda.

I soggetti ai quali gli alloggi saranno affittati dovranno a loro volta possedere alcuni requisiti di reddito, specificati nel bando. Il contributo concesso arriva ad un massimo di 17 mila euro per affitti di almeno 10 anni, di 34 mila euro per affitti di almeno 15 anni, di 57 mila euro per affitti “permanenti”.

Il bando completo è disponibile sul sito internet del Comune, all’indirizzo www.comunesbt.it, nella sezione “avvisi pubblici”. Info: 0735.794380 (Marco Cicchi), oppure 0735.794354 (Giuseppe Zanghi). I moduli di domanda possono essere ritirati anche all’Ufficio relazioni con il pubblico, viale De Gasperi 124, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14. La graduatoria verrà poi emessa entro 60 giorni dalla data di scadenza del bando.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)