CAMPOFILONE – Con la vittoria maturata sul campo di un Campofilone quasi irriconoscibile il Real Centobuchi si aggiudica il big match della 4ª giornata del girone di ritorno e raggiunge i gialloblu al secondo posto in classifica guidata dall’Amandola, unica formazione ancora imbattuta.

La cronaca dell’incontro fa registrare la prima occasione importante all’11’ con Amatucci che dal fondo crossa sul secondo palo dov’è appostato Baldassari il quale ha tutto il tempo per stoppare il pallone e concludere a rete, ma l’esterno sinistro biancoblu conclude al volo mandando alto sopra la traversa.

Il numero 7 del Real si fa perdonare una manciata di minuti più tardi quando pennella una parabola perfetta sul calcio di punizione dal limite che va ad infilarsi nell’angolino alto dove il portiere Morelli non può assolutamente arrivare. La risposta del Campofilone non si fa attendere e al 18′ è l’ex Andreani che può riportare le sorti dell’incontro sulla parità ma la sua punizione dai 20 metri termina sul palo e attraversa tutto lo specchio della porta dove nessuno però riesce ad intervenire per il tap-in vincente.

L’incontro ritagna un pò a centrocampo con i locali impegnati a raddrizzare la propria gara ma il centrocampo biancoblu ha tra le sue file uno strepitoso Almonti che con il suo pressing alto non concede i tempi necessari al Campofilone per impostare manovre offensive. Alla mezz’ora altra punizione dal limite per il Real Centobuchi, questa volta alla battuta va l’altro specialista dei calci piazzati, Raffaele Mandozzi , ma la sua parabola è leggermente sopra la traversa. Verso la fine del primo tempo altra occasione per i gialloblu ma il numero 10 Mariani mette sul fondo un tiro da ottima posizione.

Nella ripresa il Real Centobuchi torna sul terreno di gioco con il chiaro intento di chiudere la gara per non correre rischi come è successo in alcune gare precedenti. Ci prova subito il bomber Amatucci che riceve un ottimo pallone dalla destra; posizione e coordinazione sono perfette ma purtroppo colpisce il pallone troppo di esterno destro il quale termina alto sulla traversa. All’8′ della ripresa è la volta di Almonti ad avere sui propri piedi una limpida occasione da gol e si dispera anche lui quando vede la sua conclusione fare la barba al palo.

Al 17′ il colpo di testa di Caponi fa saltare in piedi tutta la panchina ospite, Vagnoni ci mette una pezza e devia in calcio d’angolo. Alla mezz’ora il solito Almonti va in pressing alto sulla difesa del Campofilone; gli viene a dare manforte Palmioli che approfitta dell’indecisione della difesa gialloblu e con un preciso pallonetto batte per la seconda volta il portiere Morelli inspiegabilmente fuori dai propri pali.

Il Campofilone sembra accusare il colpo e non ha più le forze per reagire e il Real Centobuchi può tirare il fiato dopo aver speso molto nell’arco di tutto l’incontro. C’è il tempo per l’ultima emozione quasi allo scadere dei 90 minuti; Caponi commette fallo su Gaetani in area e per l’arbitro non rimane altro che fischiare il calcio di rigore. Sul dischetto si porta lo specialista Amatucci che di piatto destro batte ancora Morelli per lo 0 a 3 finale.

Al termine dell’incontro mister Di Michele ha ringraziato ad uno ad uno i suoi ragazzi per l’ottima prestazione offerta. Ora la pausa di carnevale permetterà all’allenatore di Sant’Omero di recuperare le forze necessarie per affrontare l’ultima parte del campionato ad iniziare dal prossimo impegno casalingo che vedrà di fronte il Real Centobuchi e il Casale; formazione in forte ascesa che in questo ultimo turno di campionato ha battuto con un tennistico 6 a 1 il Mariner.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 727 volte, 1 oggi)