Stella-Porto d’Ascoli 0-0
STELLA (4-4-2): Scaramucci, Guidotti, Pica, Carosi, Pilone,Vannicola, Sevi, Ramoni, Vallesi (67’ Fares), Siliquini (81’ Nava), Massi. A disposizione: Civita E, Esposto, Tosti, Traini, Civita N. Allenatore: Pilone.
PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Marinelli, Novelli, Sansoni, Filipponi, Induti A, Piergallini, Di Girolamo, Maurizi, Di Filippo (89’ Sgattoni), Perozzi (72’ Straccia), Fiorino (81’ La Riccia). A disposizione: Induti M, Grilli, Roma. Allenatore: Amante.
ARBITRO: Shava di Ancona.
STELLA DI MONSAMPOLO – L’importante era non perdere. Il Porto d’Ascoli non va oltre il pari nel delicato match esterno con la Stella. Un punto che va a consolidare il quarto posto in classifica dei biancocelesti.
Gara spigolosa, combattuta a centrocampo, con grande autorità da ambedue le contendenti. Ma la differenza l’hanno fatta le rispettive difese, sempre attente.
È la Stella al 5’ a impensierire gli ospiti: Siliquini serve al centro Ramoni, gran botta che Marinelli manda in angolo con la punta delle dita. Poi il match si concentra nella zona nevralgica del campo: sale l’agonismo. Ma al 40’ Maurizi fa sobbalzare in piedi la panchina di casa con una rasoiata a fil di palo. Contropiede del Porto d’Ascoli 3’ più tardi: Di Girolamo allarga per Fiorino, il quale cerca di superare con un pallonetto Scaramucci, che però si salva in angolo.
Nella ripresa tanto equilibrio. Al 52’ un destro decentrato di Siliquini, finisce alto. Al 57’ Di Filippo serve Fiorino, girata che lambisce il secondo palo. Poco dopo lo stesso Fiorino di testa mette fiori a pochi passi da Scaramucci.
L’ultimo pericolo al 42’: dalla bandierina Fares indirizza un pallone in area, una seri di batti e ribatti, Pica si trova la sfera sui piedi da posizione centrale, manda alto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 662 volte, 1 oggi)