SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Via il Mercato delle Erbe di via Montebello, vetusto e malsano per le norme igieniche vigenti, al suo posto una piazza chiusa al traffico con all’interno una struttura “leggera”, semi-coperta e polivalente.
Un altro pezzo di città che cambierà volto a breve. La struttura che prenderà il posto del mercato sarà molto più piccola (12 metri per 18) e sarà fatta di elementi modulari in legno lamellare e vetro. La pavimentazione della nuova piazza sarà in porfido, dello stesso tipo di quello usato per il vicino Corso cittadino.
Dunque i commercianti di verdura e frutta rimarranno nella stessa zona, ma i loro banchi saranno disposti sotto la moderna struttura concepita dall’architetto comunale Farnush Davarpanah. Lì sotto, dice l’assessore Giancarlo Vesperini, sarà il luogo ideale per manifestazioni culturali e momenti di aggregazione.
Forse ci saranno dei pali illuminanti all’esterno della zona coperta, o forse all’interno. Sarà deciso al momento di approvare il progetto definitivo.
I venditori di pesce, storici occupanti del mercato, troveranno posto nei locali di una ex macelleria a pochi metri di distanza, lungo via Montebello. Del resto il loro lavoro sotto le volte del vecchio mercato era a rischio, a causa dei numerosi verbali compiuti dai Nas dei Carabinieri per la mancata osservanza delle norme igieniche.
In commissione Lavori Pubblici l’opposizione ha criticato la scelta di spostare i pescivendoli dalla piazza, recependola come un tradimento degli impegni presi dal sindaco di fronte ai commercianti.
L’amministrazione comunque ha assicurato che gestirà le pratiche per l’affitto dei locali della macelleria e che nessun pescivendolo dovrà smettere la propria attività.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.837 volte, 1 oggi)