SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Dispiace non potersi giocare questa partita al massimo della condizione fisica. Speriamo che l’importanza della stessa “nasconda” gli acciacchi cui dovremo fare fronte».
Così Alessandro Brutti alla vigilia della gara che per la Mail Express Volley potrebbe valere una stagione, quella contro la capolista Viserba Rimini.
L’allenatore rossoblu deve fare i conti con la condizione non eccelsa di quattro giocatori: Jurewicz, alle prese con i soliti problemi alla schiena; Raffaelli, sofferente al polso di una mano; Gaspari, bloccato a inizio settimana per dall’influenza; e Timpanaro, con una spalla in disordine.
Lo “scoglio” Viserba insomma, pare ancora più difficile. «Arriviamo a questa partita forti di due vittorie consecutive. Proveremo a raggiungere la terza: ci consentirebbe non solo di accorciare le distanze in classifica sugli stessi romagnoli (ora a +8, ndr), ma anche di conquistare una continuità finora sconosciuta alla mia squadra».
Si gioca sabato pomeriggio, ore 18, al palazzetto dell’Istituto per geometri di Grottammare, visto che il PalaSpeca è indisponibile. «Questo potrebbe crearci qualche problema» fa notare Brutti «perché ovviamente non siamo abituati a giocare su quel parquet come su quello dell’impianto di Viale dello Sport».
C’è però un precedente che incoraggia la Mail Express.: Fa capo alla scorsa stagione: a Grottammare i rossoblu giocarono l’ultima partita della stagione regolare, contro Chiaravalle, vincendo 3-0.
E allora conviene crederci: una vittoria su Viserba darebbe nuovo slancio alla formazione sambenedettese, che potrebbe tornare a fare un pensierino al primo posto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 463 volte, 1 oggi)