ACQUAVIVA PICENA – La falsa partenza è ormai un lontano ricordo. L’Acquaviva continua a scalare posizioni in classifica, gara dopo gara. Adesso è sesta, a due sole lunghezze dai play off.
Un’Acquaviva capace di perdere con il Monticelli e di rifarsi subito contro il Monsampolo. Perché? Lo chiediamo mister Franco Mascitti?
«In casa abbiamo battuto formazioni del calibro di Pagliare, Vis Carassa e Acquasanta. I miei ragazzi quando giocano concentrati non sbagliano, ma quando questa componente viene meno, finiamo per commettere degli errori».
Come mai?
«Forse dopo aver disputato i play off, l’anno scorso, ci siamo sentiti forti. Invece dobbiamo lottare partita dopo partita per non affondare».
Deogratias e Rossetti stanno disputando una grande stagione.
«Anche lo scorso anno avevano fatto bene. Deogratias è cresciuto molto. Rossetti ha avuto la fortuna di andare subito a segno cosa che la stagione passata dovette attendere ben dieci partite. In coppia con Cavazzini stanno rendendo bene».
Così Balletta si riposa un po’.
«Luca è stato sfortunato. Ha auto una serie di infortuni che lo hanno penalizzato parecchio. Insieme a Clementi in ogni caso, sta recuperando la condizione: fra una quindicina di giorni li avrò a completa disposizione entrambi».
Sabato sarete di scena in casa della capolista Vis Carassai. Che gara si aspetta?
«All’andata li abbiamo battuti, ma ci fecero soffrire. Siamo in un periodo di grande condizione, sono convinto di fare un buon risultato».
NOTIZIARIO Assente sicuro Ciccolini per squalifica. In dubbio Casagrande, fermo per una botta alla coscia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 433 volte, 1 oggi)