MARTINSICURO – Degrado e violenza nel quartiere Tronto a Martinsicuro. Nella notte tra domenica e lunedì scorso una lite scoppiata tra un cinquantenne martinsicurese e un ragazzo albanese di 18 anni è finita nel sangue.

A causa di discussione tra i due, iniziata in un bar del quartiere e proseguita per le vie circostanti, all’incrocio tra via Ticino e via Vasco De Gama. Alla fine i toni si sono talmente accesi che il più anziano ha estratto un coltello e ha infierito sul volto del ragazzo, dandosi poi alla fuga.

Trasportato dai compagni al pronto soccorso di San Benedetto sarebbe stato curato con addirittura 54 punti di sutura. La segnalazione dell’aggressione è stata poi effettuata dallo stesso ospedale alla locale stazione dei Carabinieri di Martinsicuro, che non era stata allertata da nessuno nel corso della rissa.

Il quartiere Tronto è la zona più a nord di Martinsicuro, che nel corso degli ultimi decenni ha avuto un notevole sviluppo residenziale, a cui però è seguito un certo degrado sociale. La maggior parte delle palazzine, infatti, è abitata da extracomunitari appartenenti a culture ed etnie tra le più diverse, che creano a volte problemi di convivenza con gli stessi residenti locali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 823 volte, 1 oggi)