CUPRA MARITTIMA – Un viaggio nell’arte che è anche un viaggio tra le due sponde dell’Adriatico: domenica 27 gennaio, alla sala d’Arte L’Arca dei Folli, alle ore 17, verrà presentato il libro di Ismail Iljasi, Il viaggio del destino “Rugëtimi i Fatit”.
L’autore, rifugiato in Italia, narra il suo viaggio per fare ritorno alla sua martoriata terra di Macedonia e ricongiungersi con la sua famiglia durante la guerra dei balcani.

Domenica 27 si parlerà di questo paese fragile, si evidenzieranno i motivi che spingono le persone innamorate della propria terra a emigrare in un paese straniero. Lo scopo dell’incontro è quello di aprirci verso un popolo che spesso viene visto solo come protagonista di spiacevoli vicende di cronaca.

Ismail Iljasi, macedone di lingua albanese, nato a Sipkovica-Tetova nel 1969, ha già pubblicato “Zbrazetirat e Jetes” (Le cose vuote della vita) e “Frutet e Gjakut” (I frutti di sangue), cura e dirige la trasmissione radiofonica “I cittadini del mondo” di Radio Erre di Recanati, è traduttore di poeti per il Festival internazionale “Ditet e Naimit” in Tetova- Macedonia e organizza corsi per la prima alfabetizzazione della lingua italiana.

L’evento è organizzato dal presidente dell’associazione culturale l’Arca dei Folli Danilo Tomassetti. I testi saranno letti da Luca Vagnoni e Roberta Fabrizi. Durante la presentazione sarà possibile ammirare le opere pittoriche di Annunzia Fumagalli ed Antonella Spinelli e le sculture di Nazzareno Tomassetti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 503 volte, 1 oggi)