MARTINSICURO – Piccoli atleti crescono: domenica 20 gennaio diverse associazioni sportive di pattinatori di Abruzzo, Marche e Umbria si sono riunite presso il Palazzetto dello Sport di Martinsicuro per uno stage finalizzato all’avviamento alla specializzazione sportiva.

L’incontro, organizzato dalla Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio e dai Comitati Regionali di Abruzzo, Marche e Umbria, ha visto circa cinquanta ragazzi partecipare ad uno stage tenuto da allenatori ed atleti esperti, che hanno dato loro consigli e suggerito tecniche per migliorare il proprio personale stile di pattinaggio al fine di tracciare la strada verso un possibile futuro a livello agonistico.

Presente pure Giulio Ravasi, Commissario Tecnico della Nazionale giovanile di pattinaggio su corsa. «La nostra associazione – ha spiegato il presidente della “Rolling Pattinatori Bosica” di Martinsicuro Gianfilippo Vallese – è stata fondata nel 1983. Inizialmente era stata concepita solo per permettere ai ragazzi del luogo di seguire la passione per il pattinaggio. Successivamente, constatata la preparazione e i risultati raggiunti da alcuni giovani, è stato creato anche il settore agonistico, pur rimanendo nell’ambito dilettantistico come associazione senza fini di lucro. Da allora abbiamo collezionato vari titoli mondiali, europei ed italiani».

Sono infine intervenuti Giovanni D’Eugenio, vicepresidente del Comitato regionale della Federazione Italiana Pattinatori, Umberto Gramenzi, presidente del Comitato provinciale Fip, e il sindaco Abramo di Salvatore, a cui la “Rolling Pattinatori” ha voluto consegnare una targa commemorativa della giornata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.252 volte, 1 oggi)