Grottammare-Santegidiese 1-0
GROTTAMMARE: Domanico, Cremaschini, Marcatili, Polenta, Oddi, Marranconi, Napolano (78′ Iampieri), Traini, Bucchi, Bolzan (73′ Curzi), Tealdi (87′ Lopetuso). A disposizione: Di Salvatore, Ascani, Costanzo, Pasquini. Allenatore: Izzotti.
SANTEGIDIESE: D’Ettorre, D’Eva (67′ Esposito), Monaco, Casali, Gioffrè, Bagnara, Aloisi, Renna (67′ Gonzales), Di Felice, Buonocore, Saccia (54′ Adamoli). A disposizione: Bachetti, Schicchi, Pietrella, Cipolloni. Allenatore: Di Giannatale (Di Serafino squalificato).
Arbitro: Di Vuolo di Castellammare di Stabia.
Reti: 36′ Tealdi.
Espulsi: 82′ Di Giannatale (S).
Ammoniti: Monaco (S), Oddi (G), Casali (S).
Angoli: 5-2.
Spettatori: 250 circa, dei quali una settantina provenienti dall’Abruzzo.
GROTTAMMARE – Finora ha portato fortuna, per cui seguitiamo a snocciolare i numeri di questo Grottammare da sogno: contro la Santegidiese è arrivato il nono risultato utile consecutivo e la quarta vittoria consecutiva.
Ma c’è di più: i 3 punti incamerati al Pirani consentono alla squadra di mister Izzotti di rafforzare il quarto posto in classifica, distanziando di 4 lunghezze il Morro d’Oro, prossimo avversario dei biancazzurri. Pazienza insomma se le prime della classe – Renato Curi, Campobasso e Sangiustese – continuano a marciare spedite.
Ma torniamo al match di ieri. La Santegidiese si è dimostrato avversario scorbutico e il successo di misura ottenuto da Domanico e compagni è la prova provata di una partita difficile. Gli abruzzesi, rinforzatisi parecchio attraverso il mercato di riparazione, hanno provato a mettere il bastone tra le ruote al Grottammare.
I padroni di casa hanno costruito la vittoria sull’asse Tealdi-Polenta, con il primo autore del gol partita e il secondo autentico gregario del centrocampo, bravo ad annullare Buonocore, il “cervello” giallorosso.
La cronaca. Al 6′ dopo uno scambio in velocità Traini-Tealdi, quest’ultimo serve sulla sinistra Bucchi che entrato in area gira sull’esterno della rete. Segue tanto equilibrio.
Torniamo a sporcare il taccuino al 32′, per la punizione dai 25 metri centrale (e telefonata) di Tealdi. D’Ettorre si distende e para senza problemi. Un minuto dopo Saccia si incunea in area e batte sul fondo.
Al 36′ minuti cambia la partita. Grande azione dalla sinistra di Bolzan, bravo a servire con un passaggio rasoterra di Tealdi al centro dell’area: l’attaccante biancazzurro appoggia di piatto in rete per il gol che vale ai suoi l’intera posta in palio.
Ripresa molto più avara di azioni degne di nota. Al 51′ ci prova Buonocore, su calcio piazzato: Domanico devia in corner. Al 54′ il portiere locale si ripete su Di Felice, penetrato in area.
Poi più nulla. Fino al 91′, quando Di Felice ha la palla buona per pareggiare, ma davanti a Domanico spara centralmente. L’estremo difensore di casa fa buona guardia anche stavolta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 788 volte, 1 oggi)