SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non si può certo dire che il 2008 sia partito con i migliori auspici per le formazioni sambenedettesi, impegnate in gare a dir il vero molto impegnative, nella prima giornata del girone di ritorno. Solo la SBT riesce nell’impresa, non impossibile, di portare a casa i tre punti sull’ostico campo dei civatonovesi del Fontespina. Una vittoria di misura che porta la firma anche dell’estremo difensore sambenedettese, decisivo nel minuscolo campo dei padroni di casa.

Non inizia invece bene il nuovo anno per il Caffè Portos, sconfitto di misura ed in maniera del tutto immeritata sul campo della capolista Real Monturano. Purtroppo, il 2008 sembra essere iniziato nella stessa maniera con cui si era concluso il 2007: monteprandonesi sempre in gara sino alla fine, con la possibilità di portare a casa i tre punti, per poi essere beffati in pieno recupero. E così è stato anche stavolta. Dopo un quarto d’ora di studio, erano gli ospiti a portarsi in vantaggio grazie ad un calcio di punizione di Tamburrini. Il pari del Real arrivava a cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco, grazie ad un discusso rigore che faceva perdere la testa ai ragazzi di mister Caimmi i quali, in rapida sequenza, subivano ulteriori due reti ad opera di Fatone.

Nella ripresa, un’altra disattenzione difensiva permetteva alla capolista di allungare, grazie alla rete di Michetti. Ma qui veniva fuori lo spirito Portos che riusciva ad impattare grazie alle reti di Sansoni, Angelini e grazie ad una autorete dei padroni di casa. Il pareggio tuttavia durava poco dato che la capolista si riportava di nuovo in vantaggio ad opera del sempre verde Melchionna. Ma ci pensava il solito Sansone a ristabilire la parità con un bolide che si infilava sotto la traversa. In pieno recupero, arrivava il vantaggio definitivo dei monturanesi: in mischia Orsini riusciva a beffare l’incolpevole De Nigris, subentrato all’infortunato Seproni, ed a nulla valeva l’assalto finale degli ospiti che vanificavano un ghiotto tiro libero proprio allo scadere. Al Caffè Portos restano i complimenti della capolista per l’ottima prova comunque realizzata ma la classifica langue ed occorre tornare alla vittoria che manca da troppo tempo: contro l’Offida non si può sbagliare!

Non va meglio neanche alla Tecno, sconfitta sul campo infuocato di Trodica. Privi dello squalificato Leonardo Grossi, ma con il rientro ormai a regime, per necessità, dell’inossidabile fratello, Arcangelo Grossi, i sambenedettesi hanno retto all’urto dei padroni di casa solo per un tempo. Pur costretti ad inseguire, nella prima frazione di gioco i rossoblu hanno ribattuto colpo su colpo chiudendo sul due pari grazie alla doppietta del ritrovato Sciamanna. Nella ripresa arrivava, pur tuttavia, l’uno due del Trodika al quale la Riviera delle Palme non riusciva a reagire. Una sconfitta quindi che, come per il Portos, ci può stare – l’Atletito Trodika veleggia stabilmente in zona play-off – ma alla quale occorre porre subito rimedio, sia dalla prossima gara casalinga contro il Fontespina, uscito con le ossa rotte dal confronto con l’altra sambenedettese.

Il quadro della sedicesima giornata si è chiuso lunedì sera, con lo spettacolare posticipo tra la Virtus Samb ed il Bocastrum United, due delle più belle realtà del girone. E gli appassionati non son andati delusi dato che il risultato è stato in bilico fino alla fine per poi sorridere ai ragazzi di Castorano. Dopo le classiche schermaglie iniziali (una traversa per parte) era la Virtus Samb a prendere il sopravvento nella prima frazione di gioco, chiudendola in vantaggio per 2-1. Nella ripresa i ragazzi di mister Antimiani scendevano sul palaSpeca con un piglio diverso ed impegnavano diverse volte l’estremo difensore sambenedettese che si erigeva a protagonista. Pur tuttavia, il Bocastrum prima perveniva al pareggio e poi, in pieno recupero, passava in vantaggio, portandosi a casa gli agognati tre punti. Si chiude quindi il lungo periodo di imbattibilità dei sambenedettesi i quali, in ogni modo, rimangono attaccati al treno dei play-off in coabitazione proprio con i prossimi rivali del Montappone. Fa un bel balzo in avanti invece il Bocastrum che si porta ad una sola lunghezza dal citato duo ed ora attende il Futsal Porto San Giorgio, per quello che può essere definito il big match della prossima giornata di campionato.

Questo il quadro completo relativo ai risultati della sedicesima giornata (prima del girone di ritorno) del girone C di Serie C2. A seguire la classifica.

Real Monturano – Caffè Portos 6 – 5, Offida – Futsal Amatrice 4 – 1, Torrese – Montappone 7 – 2, A.B. Cascinare – Pamar Civitanova 5 – 7, Futsal Porto San Giorgio – San Crispino 5 – 3, Fontespina C5 – SBT F.C. 3 – 4, Atletico Trodika – Riviera delle Palme 4 – 2, Virtus Samb – Bocastrum United 2 – 3

CLASSIFICA

Real Monturano 42; Torrese 36; Futsal Porto San Giorgio 31; Atl.Trodika 30; Montappone, Virtus Samb 26; Bocastrum United 25; SBT F.C. 21; Atletico Bivio Cascinare 20; Riviera delle Palme 18; Caffè Portos, Pamar Civitanova 17; San Crispino 16; Fontespina, Offida 15; Futsal Amatrice 7.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 648 volte, 1 oggi)