ASCOLI PICENO – «Esprimo tutta la mia solidarietà nei confronti di Benedetto XVI e, contemporaneamente, la più ferma condanna verso chi ha impedito questo importante appuntamento con gli studenti dell’ateneo romano». A parlare è Guido Castelli, consigliere regionale di Alleanza Nazionale che, esprimendosi a nome dell’intera federazione di Alleanza Nazionale di Ascoli Piceno, commenta la mancata visita del Pontefice Benedetto XVI all’Università La Sapienza di Roma.
Il consigliere regionale è amareggiato e non esita ad annunciare un’immediata mobilitazione da parte della federazione provinciale di An e un’altrettanto immediata presentazione di mozioni, in Comune, in Provincia e in Regione, con il pieno coinvolgimento di tutti i rappresentanti di partito presenti nelle pubbliche istituzioni.
Parteciperà attivamente alle mozioni di solidarietà in Comune e in Provincia anche il consigliere comunale Pasqualino Piunti.

Castelli non usa mezzi toni nell’esprimere il suo parere riguardo l’accaduto che considera «un’inaudita forma di intolleranza che mortifica il confronto e il dialogo in un Paese libero. Credo che quanto accaduto debba determinare una sincera riflessione anche nel mondo laico, che non può sottrarsi a condannare l’atteggiamento di uno sparuto gruppo di insegnanti e di un altro esiguo numero dei studenti che hanno, di fatto, impedito la visita voluta dal Magnifico Rettore Guarini».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 815 volte, 1 oggi)