LANCIANO – Lanciano si prepara a vivere un’altra settimana di passione. L’allenatore Francesco Moriero, un’ora e passa dopo aver vinto la partita contro la Samb, si è dimesso dal suo incarico.
«Non ho le necessarie garanzie per il futuro. Ho l’obbligo di tutelare i miei giocatori. E’ un atto dovuto verso la città e i tifosi» ha spiegato il tecnico rossonero. Che ha concluso: «Meglio andarsene adesso che abbiamo ottenuto una bella vittoria».
Domenico Genovese però, che dopo la decisione del tribunale frentano di affidare la custodia giudiziaria della società al commercialista Andrea Colantonio segue il mercato dei rossoneri, ha respinto le dimissioni dell’allenatore pugliese.
Prima dell’ennesimo terremoto in seno al club lancianese, lo stesso Moriero aveva commentato così l’incontro del “Biondi”: «Sono soddisfatto della prestazione della squadra, a cui avevo chiesto innanzitutto di dimostrare le loro qualità umane, prima che quelle da calciatori. I ragazzi hanno risposto alla grande. Ritengo che il risultato sia giusto, tanto che avremmo potuto vincere con più di un gol di scarto. La Samb ha lottato fino alla fine. Speriamo adesso che si sistemi presto la situazione societaria».
Poi la decisione di dimettersi. Martedì, alla ripresa degli allenamenti, che succederà?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.319 volte, 1 oggi)