Bojano-Grottammare 0-1
BOJANO: Fischetti, Pitoscia, Urso, Trovato (88′ D’Angelo), Coletta, Capone, Cirigliano, Petrella, Scippo, Cantoni (58′ Ventura), Picozzi. A disposizione: Russo, Aquino, Comparato, Boci. Allenatore: Zeman.
GROTTAMMARE: Domanico, Cremaschini, Mercatili, Polenta, Oddi, Marranconi, Napolano, Traini, Bucchi, Bolzan (78′ Curzi), Tealdi. A disposizione: Addazi, Iampieri, Eleuteri, Ascani, Fazzi, Pasquini. Allenatore: Izzotti.
Arbitro: Monaco di Tivoli.
Rete: 63′ Bucchi.
Ammoniti: Coletta, Capone e Cremaschini.
Espulsi: Urso all’87’ per doppia ammonizione e Petrella all’89’ per condotta violenta.
Recuperi 1′ e 4′.
Note: terreno di gioco pesante. Spettatori 300 circa.
BOJANO – Il Grottammare passa anche a Bojano. Izzotti vince il personale duello con Karel Zeman, figlio del più celebre Zdenek e continua a sognare la vetta, sempre a 5 punti.
In Molise i biancazzurri hanno inanellato la sesta vittoria in trasferta dell’anno. Di più: la seconda domenica del 2008 consegna ai marchigiani l’ottavo risultato utile consecutivo (18 i punti incamerati). Angolana e Sangiustese continuano a vincere? La marcia del Grottammare è altrettanto imponente e merita considerazione.
A Bojano l’undici di izzotti ha giocato una gara intelligente. Su un campo ai limiti della praticabilità gli ospiti hanno colpito con l’arma a loro più congeniale: il contropiede.
La squadra di Zeman ha fatto più gioco, ma ha concretizzato poco negli ultimi 16 metri. Dopo il gol di Bucchi – per lui il settimo “centro” stagionale – il Bojano è letteralmente scoppiato, a livello fisico e mentale (leggi le due espulsioni tra l’87’ e l’89’).
L’avvio di gara è al piccolo trotto. La prima nota di cronaca è di marca molisana: Trovato serve all’indietro su un calcio di punizione dalla destra, l’accorrente Petrella alza troppo la mira. Dall’altra parte c’è solo un rasoterra di Napolano su palla inattiva che si perde a lato.
Il Bojano ci mette venti minuti per capire il modo in cui aggirare le insidie del terreno. Trovato raccoglie uno spiovente al limite dell’area e spedisce di un soffio alla destra di Domanico. Quattro minuti dopo l’ex Giugliano serve Coletta su calcio di punizione, l’incornata del centrale difensivo termina fuori per qualche centimetro.
Il Grottammare prova ad alleggerire la tensione con Bolzan la cui conclusione al volo viene intercettata a terra da Fischetti. La prima frazione si chiude con una percussione di Cirigliano sulla destra, Domanico si rifugia in corner.
Il ritmo del Bojano cala nella ripresa. La fatica si fa sentire. Il Grottammare può continuare a controllare con intelligenza, provando anche ad avanzare di qualche metro col passare dei minuti.
L’undici di Izzotti fa le prove generali con una punizione a due. Bucchi spara verso la porta, Fischetti para.
Il gol arriva al 63′. Cross di Napolano dalla destra, Bucchi salta meglio di tutti e deposita a fil di palo. Il Bojano accusa il colpo e potrebbe incassare anche il raddoppio se Fischetti non facesse buona guardia sullo stesso Bucchi.
La squadra di Zeman non ha più la forza di reagire e il tiro centrale di Picozzi a un quarto d’ora dal termine fotografa la resa biancorossa. L’ultimo sussulto lo regala Cirigliano al 79′ quando chiude bene una triangolazione ma guadagna solo un calcio d’angolo.
Si ringrazia per la collaborazione Primo Piano Molise

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 668 volte, 1 oggi)