MONTEPRANDONE – Offre un cappuccino “corretto” con il sonnifero alla titolare di una bigiotteria di viale De Gasperi, la Salaria in zona Centobuchi di Monteprandone, probabilmente sua conoscente, e svaligia il negozio quando la donna cade in un sonno profondo. Accade nella tarda mattinata di giovedì.
La negoziante, una donna sessantenne per giunta cardiopatica, è stata soccorsa da una cliente, passata di lì pochi minuti dopo il fatto. Un’ambulanza ha poi soccorso la donna, dimessa giovedì dall’ospedale civile di San Benedetto dopo essere stata curata per intossicazione da farmaci e stato soporoso.
Una pattuglia dei Carabinieri nel frattempo ha identificato velocemente l’autrice del furto, la pregiudicata C.B., 35 enne del posto, trovandole addosso gli articoli di bigiotteria e quel po’ di denaro prelevato dalla cassa. La donna è stata arrestata e tradotta nel carcere femminile di Castrogno.
Dell’insolita rapina ora si occupa la Procura della Repubblica di Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.253 volte, 1 oggi)