FOLIGNANO – Daniele Ricciotti, presidente del Consiglio Comunale di Folignano, comunica che per lunedì 14 gennaio dalle ore 9,30 ad oltranza – i capigruppo consiliari si riuniranno presso la sala del consiglio comunale di Villa Pigna per fare il punto della situazione.

«In particolare – dichiara Ricciotti – si valuteranno le azioni delle ultime settimane intraprese da cittadini volenterosi che si sono attivati per la raccolta di firme su tutto il territorio ascolano e teramano. Si raccoglieranno le osservazioni finora presentate e potranno essere fornite informazioni ai cittadini che ne richiedessero».

Ricciotti inoltre si chiede: «Dove sono i nostri rappresentanti politici che ai livelli più alti della struttura statale potrebbero intervenire e promuovere azioni di contrasto ai progetti che minano il benessere e la salute pubblica? Dove sono i nostri consiglieri regionali che spesso, strumentalmente, non mancano di apparire sui media ad ogni occasione utile per polemizzare anche sul nonnulla? Dove sono deputati e senatori che nel territorio piceno tanto si sono prodigati per attingere acqua ai propri mulini nella corsa elettorale? Forse troppo impegnati alla
Camera o peggio al Senato per salvare un Governo che è l’unico in grado di garantire loro un vitalizio da capogiro? Dove sono i sottosegretari che tanto si prodigano per apparire ad ogni occasione rappresenti una scintillante vetrina per la propria immagine?».

L’argomento Turbogas ha, infatti, visto l’interessamento di molti cittadini, associazioni e movimenti, mentre alcuni Enti, verso cui vanno le secche affermazioni del presidente Ricciotti, ad oggi non hanno ancora espresso il proprio punto di vista.

«Ci piacerebbe che qualcuno rispondesse alle nostre provocazioni, non tanto a parole. La polemica non interessa nessuno in questo momento. Sarebbe auspicabile, e questo lo chiedono i cittadini, che si iniziasse a pensare sul serio e con concretezza di idee ed azioni convincenti al futuro di un territorio che se appare morente in termini di sviluppo e occupazione lo deve ad una classe politica
perfettamente inesistente», continua Ricciotti.

Il Comune di Folignano si è impegnato ad inoltrare alla regione Marche tutto il materiale che i liberi cittadini faranno pervenire con le modalità indicate nel sito www.ricciotti.net , entro il 19 gennaio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 521 volte, 1 oggi)