RIPATRANSONE – Che il settore turistico ripano e non avesse bisogno di un rinnovamento era cosa risaputa. È quello che probabilmente hanno pensato e voluto mettere in atto anche quattordici imprenditori di Ripatransone, operanti nel settore ricettivo, vitinicolo, artigianale e culturale. Nasce così Marche Piceno D.O.C., presentata ufficialmente lunedì 17 dicembre nella country house I calanchi. Presenti all’evento erano il Sottosegretario agli Affari Regionali Pietro Colonnella, l’assessore al Turismo regionale Luciano Agostini, il sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo, insieme ad altri esponenti del mondo politico.

«Scopo dell’associazione – leggiamo nella nota diramata dal gruppo – è quello di valorizzare e promuovere il territorio Piceno inteso come paesaggio ed area di particolare pregio: rurale, ambientale, culturale, artistico, eno-gastronomico e delle sue risorse umane. L’associazione vuole promuovere un’accoglienza turistica di qualità, come elemento fondamentale per uno sviluppo sostenibile del territorio; stimolare e destagionalizzare la domanda di turismo artistico/culturale, naturalistico, scolastico, eno-gastronomico; promuovere, attraverso anche l’organizzazione di eventi, la storia, le tradizioni, il folclore, la cultura eno-gastronomica del Piceno; creare infine, un incontro con la politica, gli enti locali, le amministrazioni pubbliche, nell’obiettivo comune di offrire un servizio di qualità, basato su chiari obiettivi di sviluppo sostenibile e responsabile del territorio».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 348 volte, 1 oggi)