SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Finalmente l’amministrazione comunale inizia a privilegiare acquisti eco sostenibili e meno inquinanti, e lo fa iniziando il lento rinnovo del parco auto, che attualmente conta circa 104 mezzi di trasporto, alcuni risalenti agli anni ’70. Recentemente sono state acquistate due autovetture di nuova generazione: si tratta di due Chevrolet Matiz “Ecologic”, con impianto ibrido (gpl/benzina) gia previsto nella fabbricazione originale del modello.

«Si tratta di due modelli “euro 5” – commenta l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – che garantiscono un basso impatto ambientale. Il nostro intento è di cambiare il parco auto, quindi queste Matiz sono solo le prime di una lunga serie di cambiamenti».

Le nuove autovetture sono state acquistate su richiesta dell’Ufficio Anagrafe che aveva bisogno di nuovi mezzi di trasporto. Il Comune aveva pubblicato un avviso pubblico per la fornitura di nuove autovetture, vinto dal concessionario “Verauto” di Porto D’Ascoli, che ha venduto all’amministrazione le due Matiz per circa 7 mila e 500 euro l’una.

Intanto il settore ambiente ha proposto alla “Cassa Depositi e Prestiti” la domanda di acquisizione di piccoli finanziamenti a fondo perduto per l’acquisto di nuovi veicoli. «Dovremo comprare camion, ciclomotori o vetture per il trasporto di disabili – continua l’assessore Canducci – Ma è molto probabile che molti non siano strumenti ecologici, e quindi si rischia di andare contro le direttive stabilite dal Consiglio Comunale. Comunque sia, se il veicolo non risultasse essere eco-compatibile (come tutti i modelli di camion lavorativi) ma ne venisse dimostrata comunque la necessità d’uso, la Giunta potrà procedere tranquillamente al suo acquisto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.741 volte, 1 oggi)