SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proseguire sulla strada intrapresa. È la parola d’ordine in casa Porto d’Ascoli.
Dopo l’importante vittoria ottenuta contro l’Acquasanta – da sempre autentica bestia nera dei biancocelesti – prima della sosta per le festività, la squadra di Deogratias cercherà di ripetersi sabato prossimo con la Monteprandonese.
C’è soddisfazione nell’entourage biancoceleste. I tre punti prenatalizi sono stati ottenuti a dispetto dell’inferiorità numerica e delle assenze, ma soprattutto grazie a una grande prova di carattere.
Contro la Monteprandonese il Porto d’Ascoli cercherà di riprendersi i 3 punti lasciati ai neroverdi nella gara di andata. D’altro canto il quarto posto va mantenuto e migliorato.
Assenti Orefice, bloccato da uno stiramento e Sansoni fermato dal Giudice Sportivo. Alessandro Induti e Sgattoni, smaltita l’influenza, sono tornati ad allenarsi. Rientrano dopo la squalifica Novelli e Fiorino.
Infine un augurio a Ivan Rocchi reduce dall’intervento al ginocchio infortunato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 339 volte, 1 oggi)