CUPRA MARITTIMA – L’estate scorsa l’obiettivo sembrava essere la salvezza, ma dopo il girone di andata la Cuprense punta a qualcosa in più.
Tanto era lo scetticismo intorno alla compagine di mister Minuti alla vigilia del torneo in corso di svolgimento, forse in virtù dell’ottimo risultato raggiunto l’anno passato, vale a dire una splendida semifinale play off.
I gialloblu hanno ammutolito tutti. L’impegno, la costanza e la qualità sia dei giocatori che del proprio allenatore sono emersi cammin facendo. I 26 punti, con una gara ancora da recuperare, e il quarto posto in classifica ne sono la dimostrazione.
L’unica nota stonata è l’attacco: soltanto tredici le reti segnate. Splendiani e Ottaviani i capocannonieri della squadra, con tre gol a testa. Di contro la Cuprense vanta la migliore difesa del torneo (8 le reti subite).
Sabato in casa della Folgore i ragazzi di mister Minuti cercheranno il risultato pieno per consolidare la posizione d’alta classifica e allontanare agguerrite avversarie come Porto Potenza e Petritoli.
Rientrano Lucidi e Perozzi, che hanno scontato la squalifica. Da verificare le condizioni di Gabrielli, debilitato dall’influenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 602 volte, 1 oggi)