ASCOLI PICENO – Una delegazione guidata dal presidente della Provincia Massimo Rossi e costituita da studenti e dirigenti di scuole superiori del territorio si trova in Etiopia per partecipare all’avvio dei lavori di realizzazione di una scuola.
Partita il 5 gennaio, la delegazione ha partecipato alla fase iniziale dell’opera di costruzione che porterà alla realizzazione di un edificio scolastico superiore nel nord-est del Paese, realizzato grazie all’otto per mille del budget che la Provincia spende in interventi di edilizia scolastica.
Il progetto è stato avviato nel 2006 col fine di sostenere il bene primario dell’istruzione in alcuni dei Paesi più svantaggiati del pianeta e ha consentito di raccogliere ben 110 mila euro che serviranno a dare continuità nel tempo a questa azione di cooperazione internazionale.
Per quanto concerne più specificamente l’Etiopia, verranno impiegati 40 mila euro per la costruzione di aule scolastiche in West Belesa, una delle località più povere della regione di Gondar. L’intervento prevede la supervisione operativa del Cvm, la Comunità Volontari per il Mondo, l’Ong che da anni opera nel paese africano assistendo gli orfani e lavorando per la prevenzione dell’Aids. La scuola sarà realizzata con il totale coinvolgimento delle autorità locali e con l’uso di materiali compatibili con le condizioni ambientali e di vita della popolazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 802 volte, 1 oggi)