MONTEPRANDONE – Prima sconfitta sul campo, poi la coda al vetriolo negli spogliatoi, condita da botte e polemiche a non finire.
Il Centobuchi fa fatica a digerire quanto è successo a Campobasso domenica scorsa. «Cose che nulla hanno a che fare con il calcio» aveva sintetizzato nel rovente dopo-partita lo staff biancoceleste. Adesso invece nessuno vuole parlare. Quel che è certo è che la società, dopo i fatti accaduti in Molise, ha presentato reclamo in Federazione.
Ma torniamo alla sfida del “Romagnoli”. Dopo il gol del momentaneo pareggio messo a segno da Vidallè (al 15′ della ripresa), l’argentino, che aveva esultato sotto la curva occupata dai sostenitori molisani, è stato spintonato e buttato a terra dal rossoblu Maffucci.
Infine negli spogliatoi la tentata aggressione nei confronti di mister Marocchi, dello stesso Vidallè e di Cameli. Dopo essersi recati in Questura per sporgere denuncia, i tre hanno raggiunto il pronto soccorso del capoluogo molisano. I medici hanno diagnosticato 7 giorni di prognosi all’allenatore e al bomber argentino, mentre a Cameli è bastata una medicazione.
Sotto accusa, manco a dirlo, la direzione di gara e, più in generale, il comportamento del fischietto romano Valente, il quale vanta un altro precedente poco “fortunato” con la squadra biancazzurra: il rocambolesco 3-3 contro il Morro d’Oro, giocato l’anno scorso in terra abruzzese.
RIPRESA. Centobuchi di nuovo al lavoro nel pomeriggio. La seduta di Castorano è stata diretta dal viceallenatore De Amicis e dal preparatore atletico Lattanzi: mister Marocchi è rimasto a riposo.
Allenamento in ogni casos a ranghi ridottissimi: appena 14 i tesserati che vi hanno preso parte. Lunga dunque, la lista degli infortunati: insieme a De Angelis, Simoni, Cesani e Costescu, non sono al meglio tutti e quattro i titolari di difesa, vale a dire Corradetti, Cameli, Mozzoni e Alessandrini.
E per domenica – al Comunale arriva la Maceratese – saranno indisponibili anche Vidallè, Gianluca Pesce e mister Marocchi, i quali verranno squalificati dal Giudice Sportivo.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.249 volte, 1 oggi)