ANCONA – «Ulderico Lambertucci è motivo di orgoglio per tutta la comunità marchigiana. La dedizione allo sport e le sue imprese sono il simbolo del modello marchigiano che sviluppa le virtù dell’uomo. Con la sua maratona segniamo un grande risultato che è quello di comunicare valori e spiritualità attraverso lo sport. La Regione Marche si stringe a Lambertucci che realizzerà un’ impresa encomiabile portando a Gerusalemme i colori della nostra bellissima regione. Per questo motivo consegniamo la bandiera delle Marche e la medaglia ad un uomo che rappresenta lo sport a 360 gradi».
Così l’assessore regionale allo Sport Gianluca Carrabs, ha ricevuto l’imprenditore di Treia che intende percorrere a piedi un pellegrinaggio da Roma a Gerusalemme. Il sessantenne treiese non è nuovo a tali imprese ed è pronto per realizzarne un’altra. Infatti, ha in animo di compiere un nuovo exploit raggiungendo a piedi Gerusalemme. È partito il primo dell’anno da Piazza San Pietro in Vaticano, con la benedizione della fiaccola da parte del cardinale Angelo Comastri e percorrerà complessivamente circa 6 mila chilometri. In questi giorni ha già fatto tappa ad Assisi, Treia e Loreto.
Il traguardo dovrebbe concretizzarsi il prossimo 14 aprile e per l’attempato ma pimpante atleta marchigiano rappresenta un’ideale prosecuzione di un cammino che coniuga mirabilmente sport e fede, voglia di conoscere i propri limiti ed una caparbietà davvero senza pari.
Lambertucci è stato premiato tra i marchigiani dell’anno in Campidoglio con il “Picus del ver sacrum”, l’ambito riconoscimento che il Centro studi Marche “Giuseppe Giunchi” conferisce a tredici personaggi che nel 2006 si sono particolarmente distinti per le loro attività attività ed hanno raggiunto obiettivi di prestigio mantenendo sempre vivo il legame con le Marche.
Il maratoneta treiese lo scorso anno ha portato a termine un’impresa memorabile, sulle orme dell’illustre maceratese Padre Matteo Ricci, raggiungendo in circa sei mesi Pechino a piedi, percorrendo quasi 12 mila chilometri, distanza tra Macerata e la capitale cinese. Per Lambertucci è un ulteriore motivo di grandissima soddisfazione come ha sottolineato durante la sua tappa presso la sede dell’Ente regionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 905 volte, 1 oggi)