ASCOLI PICENO – Il bilancio post natalizio dell’attività di controllo del territorio piceno, svolta dai carabinieri di Ascoli dal 22 dicembre 2007 al 6 gennaio 2008, può definirsi positivo.
Ecco le cifre: nove gli arrestati nel corso di questi giorni, quattro dei quali stranieri, 115 i denunciati, tre dei quali per uso non autorizzato di fuochi di artificio, 37 manufatti esplodenti sequestrati, quindici sanzioni inflitte a nove locali pubblici e 458 contravvenzioni al codice della strada. Inoltre, nel periodo delle festività appena trascorse, le compagnie dei Carabinieri dell’ascolano hanno effettuato 1304 servizi esterni, ritirando 28 patenti, dieci delle quali per guida in stato di ebbrezza, oltre a 37 carte di circolazione.
«Lo sforzo compiuto dall’Arma nella prevenzione delle attività criminali o a rischio nel territorio, dal fermano all’ascolano – ha dichiarato il comandante provinciale, Colonnello Sante De Pasquale – ha permesso di far vivere ai residenti vacanze abbastanza tranquille. Anche sotto il profilo dei botti di fine anno, il bilancio è stato positivo, perché, grazie all’attuazione di un programma di ordine pubblico, diurno e notturno, non si sono verificati fatti gravi e rilevanti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 536 volte, 1 oggi)