ANCONA – Il vicepresidente della Regione Marche Luciano Agostini risponde al senatore dell’Udc Amedeo Ciccanti, che, in una nota polemica, aveva chiamato l’esponente del Partito Democratico e l’intero centrosinistra piceno ad attivarsi in una serie di iniziative, sociali ed economiche, per il rilancio dell’intera provincia.

«Io ci sono, e batto il colpo – risponde Agostini – Prendo atto delle dichiarazioni del senatore Ciccanti che, seppur velatamente polemiche, passano però dall’insulto personale alle questioni di merito su cui penso, in questi anni, di aver dato un contributo, che seppur modesto in alcuni casi, si è dimostrato efficace e determinante».

«Sono disponibile quindi ad un confronto serrato ma di merito e per questo mi permetto di aggiungere, alla lista di Ciccanti, anche altri argomenti che a me sembrano strategici», continua il vicepresidente della Regione, elencando «lo sviluppo economico del Piceno, la crisi occupazionale, la questione giovanile, lo sviluppo dell’università, il ruolo delle città capoluogo di Provincia, lo sviluppo turistico». Secondo Agostini, l’occasione potrebbe essere creata dalle istituzioni locali, altrimenti «concorderemo tempi e modi perché ci siano appuntamenti tali da comporre sinergicamente le forze per il bene del nostro territorio».

La redazione di Rivieraoggi.it è disponibile nei prossimi giorni ad ospitare un incontro tra il vicepresidente Agostini e il senatore Ciccanti, magari nel corso di una trasmissione web in diretta con la possibilità di intervento dei nostri lettori, in modo da garantire la massima trasparenza del confronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)